FilaIndiana.it nasce dal lavoro di 5 studenti del Politecnico di Milano: Pietro Avolio, Fulvio Bambusi, Francesco Bertani, Andrea Maioli e Andrea Torrone. Siamo 5 amici e ci siamo chiesti come poter contribuire in questo periodo così difficile per tutti. Si tratta di un progetto crowdsourced e assolutatamente no-profit, come abbiam chiaramente scritto nel nostro manifesto!

Stiamo lavorando duramente per migliorare ed espanedere il servizio e diversi sviuppatori, designer, e startup ci stanno dando una grandissima mano. In particolare ringraziamo Nicolò Alabastro che ci sta aiutando con il frontend e Tommaso Ballardini, Francesco Cerizzi, Francesca Gasperoni, Riccardo Porrini, Stefano De Cillis, Pietro Aloisi, Alberto Bellini, Francesco Amato, Gianpaolo di Pietro e Luca Dusi per il loro contributo allo sviluppo.

Un grosso grazie va ai nostri contributors:

Wiseair per la sua esperienza e il servizio di cloud hosting

Matteo Virelli di Podcastory per aver raccontato Filaindiana sui social

Spark* per le risorse che ha messo a disposizione per lo sviluppo

DGRS Studio Legale e LA&P-legal & tax counsel per i testi legali

Enrico Martinelli di Bending Spoons per l’aiuto nel migliorare l’accuratezza dei tempi di attesa

Matteo Toto di AppQuality Srl per aver mobilitato la community di app testers

Andrea Zago e Kevin Quinones per il supporto con l’helpdesk

Produzioni dal Basso per avere aderito al progetto comunicandolo sul proprio sito

HERE per le API per accedere ai supermercati

Moovit per avere aderito al progetto comunicandolo sul proprio sito

Eataly per i dati forniti

Carrefour per i dati forniti

Form publisher per la generazione dell'autodichiarazione

Browserstack per il testing cross-browser

Mapbox per averci fornito il servizio legato alla mappa

Marco Apadula per l'aiuto col design